IL PROGETTO CLUSTERPOLISEEE

Obiettivo principale ClusterPoliSEE è quello di migliorare la capacità dei responsabili politici regionali per affrontare, prevenire e anticipare il cambiamento, sviluppando strategie di specializzazione intelligente per il miglioramento dei cluster, accelerando così la differenziazione e il cambiamento strutturale verso un'economia basata sulla conoscenza, in cui  tutte le Regioni dell'area South East possano posizionarsi.

 

Il partenariato cè composto da 25 membri  e coinvolge 11 diversi paesi del programma SEE (8 Stati Membri EU e 3 IPA) per sviluppare politiche smart di cluster a sostegno della coesione territoriale, della ricerca e sviluppo e dei sistemi di innovazione aperti, incoraggiando la cooperazione transnazionale di cluster tra regioni ad alte performance e regioni  a deboli preformance, entrambe rappresentate nel partenariato.

 

Partnership coinvolte: Enti pubblici regionali e nazionali responsabili per lo sviluppo e attuazione di politiche di cluster, Agenzie di Sviluppo Regionali responsabili della gestione dei programmmi per i Clusters e strategie di innovazione regionali, Istituti di Ricerca e Università nazionali, Enti per la promozione dell'Innovazione e di Reti di Clusters. La proposta progettuale adotta un approccio metodologico basato su esperimenti di policy making riflessivi, base per una migliore formulazione e attuazione, prevedendo la creazione di strumenti di mutuo apprendimento idonei al processo di comprensione, di sviluppo dei meccanismi e al  miglioramento di consultazioni per un ampio coinvolgimento delle parti interessate, applicando il approccio metodologico fornito dal Six Countries Programme.

 

Il Piano di lavoro si sviluppa attraverso un approccio a matrice in cui sono presenti sei aree di sviluppo tra Cluster: Innovazione, Ricerca e Sviluppo per  i driven clusters; Sostenibilità attraverso lo sviluppo di Cluster, Cooperazione internazionale e networking tra Cluster, Miglioramento del quadro finanziario (Finanziamento Cluster), Cluster e specializzazione regionale, Nuove competenze per la creazione di occupazione, Fasi operative comuni del progetto 1. per scoprire il gap e le barriere informative e come rimuoverli al fine di un migliorato processo di apprendimento e di 2. per migliorare efficacia delle politiche di cluster regionali. Inoltre, le azioni pilota e la loro valutazione complementare sono finalizzati alla creazione di un benchmark per le iniziative in corso e in prospettiva.

 

Il progetto ClusterPoliSEE (Smarter Cluster Policies for South East Europe) è co-finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma di Cooperazione Transnazionale South East Europe.