TEMI DEI working groupS

WG 1 - Innovazione, Ricerca e Sviluppo nel Driven Cluster Development

L'obiettivo principale del WG 1 "Innovazione, Ricerca e Sviluppo nel Driven Cluster Development" è la definizione delle condizioni utili a istituire un'attività di Ricerca e Sviluppo efficace ed innovativa per i cluster, da condividere all'interno della piattaforma di apprendimento.

In particolare, gli obiettivi principali del WG 1 sono:
- Analizzare le politiche regionali in materia di innovazione e R & S, con particolare riferimento ai cluster
- Per fare un benchmark con le politiche più rilevanti dell'UE
- Per condividere politiche ed esperienze con gli stakeholder
- Per discutere proposte inerenti la futura evoluzione dei cluster, anche con riferimento alle nuove opportunità finanziati dall'UE
- Fornire input per la definizione della strategia di specializzazione intelligente a livello regionale, a partire da un approccio SEE
 
Le attività da svolgere nell'ambito del WG1 saranno, quindi, indirizzate ad analizzare, a partire da casi di cluster esistenti, discutere ed elaborare l'implementazione di policies, al fine di individuare gli aspetti più rilevanti da prendere in considerazione durante la progettazione di una policy per la R & S e innovazione per i cluster .

 

WG 2 -  Sostenibilità attraverso lo sviluppo di cluster

- I Cluster nel settore "ecoinnovation" nell'area South East
- Politiche di ECOINNOVATION e cluster su livello nazionale e regionale nell'area South East
- Iniziative e studi esistenti nell'area del programma in ambito della sostenibilità attraverso lo sviluppo di cluster nel settore ecoinnovation
- Potenziale ruolo dei cluster nel mainstreaming dell'eco-innovazione
- Sviluppo di nuovi meccanismi di apprendimento della politica: discussione e analisi delle migliori pratiche in materia di politiche di cluster, strumenti politici, strumenti pratici e incentivi per area di sviluppo sostenibile attraverso il clustering nel settore ecoinnovation
- Definizione delle misure politiche da attuare - attività pilota

 

WG 3 - Cooperazione internazionale, Cluster e networking
 
La strategia del gruppo 3 è quello di esaminare l'argomento attraverso una combinazione di "top-down" e analisi "bottom-up". Ciò si basa sul principio che le tecniche di cooperazione internazionale delle migliori organizzazioni di cluster, supportate da ottime politiche di cluster, possono aiutare le imprese (in particolare le PMI) nel migliorare la loro competitività e massimizzare la loro presenza nelle catene globali del valore.
L'internazionalizzazione delle organizzazioni di cluster copre una gamma di attività che influenzeranno le policies nazionali dell'area South East, e produrranno direttamente  benefici per le regioni ed i paesi in cui il cluster è collocato: l'accesso alla conoscenza, l'accesso a nuovi mercati, l'accesso alle infrastrutture chiave, l'accesso ai nuovi prodotti e a forme di collaborazione.
 
WG 4 - Miglioramento del quadro finanziario (Cluster Financing)
 
L'obiettivo principale del WG 4 mappare, analizzare e formulare raccomandazioni per il miglioramento delle pratiche finanziarie dei paesi / regioni coinvolte in termini di supporto cluster. I Cluster della regione SEE presentano una solidità finanziaria eterogenea e versatile. Tuttavia anche i Cluster finanziariamente più solidi (o almeno la maggior parte di loro) hanno iniziato il loro percorso di consolidamento grazie ad un qualche tipo di supporto esterno. Possono essere osservate notevoli differenze nel sistema di supporto ai cluster tra i paesi / regioni partner. In alcuni paesi / regioni partners non esiste alcun sistema di supporto cluster, mentre altri presentano esperienze pluriennali e documentabili, in termini di supporto cluster,di esperienze di procedure di preselezione e dei sistemi di finanziamento.  Si può affermare che l'efficienza dei sistemi di supporto ai clusterappare piuttosto variegata e nel complesso relativamente bassa e con notevoli margini di miglioramento sostanziale. Le buone pratiche possono essere esaminate all'interno ed anche eternamente al partenariato.
 
WG 5 - Cluster e specializzazione regionale
 
Il WG5 aspira a defnire il quadro politico utile ad identificare la specializzazione che fornirà nell'area South East un vantaggio competitivo rispetto ad altre regioni, nonché gli strumenti per sviluppare nuove attività in futuro, e per massimizzare il potenziale di innovazione regionale. I Clusters, per la loro capacità intrinseca di sostenere la cooperazione tra i diversi attori dell'innovazione in una regione, sono considerati strumenti importanti per favorire la crescita regionale, come piattaforme efficienti focalizzate su obiettivi di specializzazione intelligente regionale.
 
WG 6 – Creazione d nuove competenze e nuovi posti di lavoro
La creazione di nuove competenze e nuovi posti di lavoro vuol dire impostare il quadro politico di riferimento al fine di migliorare l’implementazione di policy utili ad aumentare il numero e la qualità dei posti di lavoro creati nelle strutture di cluster, mobilitare gli stakeholders regionali, sostenendo adeguati strumenti politici. Ciò comporta anche il fornire contributi settoriali utili alla preparazione dei decisori politici interessati e finalizzata all’implementazione di una politica di sviluppo dei cluster nell’area South East Europe di supporto per identificare lo sviluppo futuro delle conoscenze / competenze e professioni, e selezionare, sviluppare e attrarre personale qualificato.