workpackages

Il Progetto avrà una durata di 30 mesi  a partire da  aprile 2012. Il piano di lavoro prevede 2 fasi di lavoro trasversali legate alla gestione amministrativa e finanziaria transnazionale ed alle attività di comunicazione e disseminazione del progetto oltre alle seguenti  fasi di Lavoro tecniche:

 

WP3 – Piattaforma formativa per le politiche dei cluster nel Sud Est Europa

 

IL WP3 prevede la realizzazione di una piattaforma ICT come un sistema di apprendimento continuo sulle  politiche dei cluster nei paesi dell’Area di Cooperazione, che  contribuisca a trasformare  il Sud Est Europa in un laboratorio attivo per il miglioramento  delle politiche dell’innovazione regionali e supporti lo sviluppo di un  centro di competenze per gli stakeholder conivolti nelle politiche dei Cluster focalizzato sulle potenzialità delle strategie  di   Smart Specialization  (Specializzazione Intelligente)  come modello per le politiche legate alla ricerca e sviluppo ed alla competitività regionale. La piattaforma ha l’obiettivo di migliorare le politiche dei Cluster nel Sud Est Europa attraverso l’apprendimento cooperativo, il trasferimento di buone prassi e lo scambio di esperienze tra i policy makers evidenziando il valore aggiunto della cooperazione basata su un approccio web-based aperto ed interattivo di networking/mutual-learining e sulla condivisione di conoscenze e di strumenti.

 

Tecnicamente la piattaforma si avvarrà delle soluzioni più avanzate di content management e di gestione di comunità di pratica e di apprendimento virtuali. Nel costituire la piattaforma di apprendimento virtuale, verranno identificate le possibili convergenze con il lavoro del Joint Research Centre (JRC) della Commissione Europea – Institute for  Prospective Technological Studies (IPTS) sulla piattaforma dedicata alla Smart Specialization Strategy (S3 platform).

La piattaforma transnazionale come sistema di apprendimento continuo si concentrerà su sei tematiche cross-cluster rilevanti per il miglioramento delle politiche:

-        Networking e cooperazione internazionale dei cluster

-        Il miglioramento del contesto finanziario (il finanziamento dei Cluster)

-        La sostenibilità attraverso lo sviluppo dei Cluster

-        Nuove competenze e nuovi posti di lavoro

-        Cluster e specializzazioni regionali

 

Le principali attività del WP3:

-        L’ideazione della piattaforma  funzionale ai gruppi dei Lavoro (3.1)

-        Creazione e regolamento della piattaforma formativa (3.2)

-        Gestione  e sviluppo della piattaforma formativa (3.3)

-      Il pacchetto formativo sulla Smart Specialization Strategy come base comune di conoscenza (3.4)

 

 

WP4 – Processi di apprendimento per il reflective policy making

 

Il WP4 intende creare un ambiente di condivisione comune  tra i Partner, fornendo una valutazione approfondita delle politiche di cluster ad oggi e future nei paesi e nelle regioni partecipanti basata sui seguenti meccanismo di apprendimento:  considerazione delle azioni passate, visione del futuro, analisi del  contesto presente, lavoro in contesti paralleli. Il WP4 supporta l’esercizio di mappatura e categorizzazione delle politiche di cluster a livello di ogni partner di progetto a seguito della valutazione delle politiche e dei programmi utile nella definizione di cluster regionali e cross-regionali e al fine di fornire input ai gruppi di lavoro definiti per l’individuazione di meccanismi di apprendimento e contribuire all’individuazione di opportunità di cooperazione tra i Partner.

 Il WP4 si configura con un approccio a matrice dove le sei aree di sviluppo cross-cluster identificate (come definito nell'approccio metodologico del progetto) si intersecano con le 4 azioni dell’analisi.

Le azioni previste saranno:

Input per l’apprendimento dall’analisi delle azioni passate(4.1),

Contributo per il processo di apprendimento dalle  visioni del futuro (4.2),

L’apprendimento delle politiche dall'attuale quadro regionale delle politiche (4,3),

L'apprendimento attraverso la condivisione e il lavoro  in contesti paralleli(4,4).

 L’Analisi sulla base della  matrice rileva in primo luogo gli ostacoli e come rimuoverli per incentivare il processo di apprendimento e per  migliorare  l'efficacia complessiva della politica regionale di cluster  evidenziando le sei tematiche principali cross-cluster come un eco-sistema di cluster.

Un’efficace comunicazione dei risultati agli stakeholder più rilevanti sarà possibile tramite la piattaforma ICT con l’obiettivo di attivare un constante meccansimo di feedback ed un aggiornamento continuo dei risultati principali dell’analisi, in modo da affrontare e rimuovere le barriere esistenti in termini di efficiacia della comunicazione.

 

WP5 – Meccansimi di apprendimento delle politiche di Cluster nel Sud Est Europa

 

 

Il WP5 ha l’obiettivo di favorire  lo scambio delle conoscenze a livello transnazionale a supporto  dello sviluppo di cluster nell'area del Sud Est Europa SEE, promuovendo lo sviluppo di politiche ed iniziative regional-based, testate da iniziative pilota ed implementando meccanismi di apprendimento a supporto delle amministrazioni regionali in aree specifiche delle politiche di cluster.

Il WP5 è strutturato in tre attività correlate e sequenziali:

-        Sviluppo di meccanismi di apprendimento delle politiche (5,1),

-        Testing attravetso iniziative pilota dei meccanismi di apprendimento delle politiche   (5.2)

-        Valutazione dei meccanismi di apprendimento delle politiche selezionati e testati (5.3)

L'apprendimento delle politiche si terrà sia a livello di processo che di contenuto, supportato da una metodologia operativa di cooperazione istituzionale. Il meccanismo di apprendimento delle politiche mira ad introdurre un seti di misure che in grado di sbloccare il potenziale di crescita dell’area di cooperazione del Sud Est Europa. L’obiettivo principale del WP5 è quello di aumentare la capacità della pubblica amministrazione di migliorare, sviluppare ed implementare un'efficace politica regionale  per lo sviluppo dei cluster. Questo obiettivo sarà raggiunto attraverso la definizione di meccanismi di apprendimento transnazionali  delle politiche di cluster. Il WP5 assicura un forte impatto, sia a breve termine che a lungo termine, sullo sviluppo di cluster nei paesi partecipanti (e oltre), e come effetto collaterale consentirà una maggiore cooperazione e una comunicazione più mirata tra i responsabili politici, le organizzazioni di cluster, i membri dei clusters.